Nasce, vive e lavora a Cagliari.

Per anni le attività creative e manuali sono state al centro della sua ricerca personale.

Laureata in Pedagogia, per anni ha lavorato in qualità di docente nella scuola elementare.

Ha frequentato un corso di ceramica presso l’associazione culturale “Il Dado” ed ha seguito i laboratori del ceramista Massimo Boi.

Ha poi seguito un corso per l’approfondimento delle conoscenze del far ceramica presso l’Accademia “Raffaello” di Urbino.

Ha seguito percorsi relativi alla storia della scrittura, realizzando anche con i bambini della scuola attività di laboratorio legate al fascino del “segno”.

Varie piastre in argilla mostrano l’interesse suscitato dal lavoro sulle antiche scritture.
Ha realizzato lavori utilizzando materiali di riciclo che, destrutturati, sono diventati materia atta a costruire altro.

Nel 2001\02 ha insegnato nella facoltà di Scienze della Formazione primaria dell’Università di Cagliari tenendo un corso relativo alla disciplina “Laboratorio del gioco e dell’animazione“.

L'artista AnnaMaria Secci

Fin da piccola, l’impulso creativo mi ha aiutato a sfuggire all’appiattimento, talvolta violento, subìto nel periodo della mia vita trascorso in un collegio di suore della carità (circa sette anni di internato).
L’ immaginazione mi consentiva di inventare storie che raccontavo alle mie compagne, il che mi aiutava ad aprirmi un varco di affermazione e di autostima.

Ceramiche artistiche Messaggi dal Mare
Ceramiche artistiche La Trama di Penelope
Ceramiche artistiche Gioco di Segni
Ceramiche artistiche L'Eremita
Ceramiche artistiche Omaggio a Mirò
Ceramiche artistiche Fuga a spirale

Quando, crescendo, ne ho avuto l’opportunità, onde esternare ciò che intimamente provavo, ho cercato modalità varie di espressione artistica utilizzando materiali diversi, affascinata dalle sollecitazioni che all’epoca mi venivano dal lavoro di grandi artisti, Burri in particolare, ed anche dalla scoperta delle opere tradizionali dell’America Latina, del Messico e della Cina.